Vista sulla terrazzaVista sulla terrazza
©Vista sulla terrazza|@Palme D'or

Le istituzioni di Cannes

Ristoranti emblematici che perpetuano la tradizione culinaria!

Alcune di queste istituzioni di Cannes esistono da più di mezzo secolo e garantiscono piatti di alto livello e specialità regionali. Di padre in figlio, garanzia di competenza e prestigio, questi indirizzi emblematici di Cannes hanno tramandato la passione per la tradizione e la qualità. Dalla Croisette all’epicentro di Cannes, scoprite questi templi gastronomici la cui fama si irradia nei cuori degli abitanti di Cannes.

Abla Carolyn FotoAbla Carolyn Foto
©Abla Carolyn Foto
Di AblaCarolyn
Blogger di Cannes

Autrice del blog Ablacarolyn e della Riviera City Guide, ambasciatrice della Costa Azzurra e giornalista, condivido le mie scoperte in fatto di moda, cibo e lifestyle a Cannes.

La Palme d'Or

L’anima del Festival

Nel firmamento della gastronomia, il ristorante Palme d’Or si affaccia da oltre 35 anni sul Croisette nel cuore del leggendario Hôtel Martinez.
Nel 1985, lo chef di allora, Christian Willer, gli diede questo nome, in riferimento al premio più prestigioso del Festival de Cannes. La prima stella gli fu assegnata nel 1986, seguita da una seconda nel 1991. Questo chef, strettamente legato alla reputazione gastronomica di Cannes, ha poi passato la torcia dell’eccellenza a Christian Sinicropi nel 2007, che ha mantenuto il doppio riconoscimento.

Questo artista del cuore infonde nei suoi piatti un’autentica esperienza sensoriale, proprio come la cena di gala offerta ogni anno alla giuria del Festival de Cannes. Si tratta di un pasto esclusivo, ideato a 4 mani con la moglie Catherine, che crea stoviglie in ceramica uniche per un menu in omaggio al presidente della giuria, la cui composizione è tenuta segreta fino al servizio alla vigilia del festival.

Con il passare delle stagioni, le composizioni culinarie di questo chef ispirato dalla filosofia, dalla natura e dai suoi incontri artistici possono essere assaporate in questo leggendario locale affacciato sulla baia di Cannes.

L’inaugurazione del nuovo progetto gastronomico dello chef Jean Imbert, il ristorante La Palme d’Or, nel cuore dell’Hôtel Martinez, avverrà martedì 14 maggio 2024.

E cosa c’è di più ovvio e naturale per Jean Imbert che esplorare in prima persona la magia di Cannes? Appassionato di cinema fin dalla più tenera età, si è nutrito del grande schermo e di film antologici a casa, ma soprattutto è sempre stato legato al Festival di Cannes, dove è venuto a cucinare fin dall’età di 16 anni, nel trambusto delle cucine posteriori, intrufolandosi nelle proiezioni ufficiali, con discrezione, tra due servizi di ristorazione sulla Croisette?

Casa Ernest

Ristorazione di generazione in generazione

Fondata nel 1936, la Maison Ernest porta avanti l’eredità del savoir-faire tradizionale da quattro generazioni. Come una vedetta sul mercato Forville, questa istituzione di Cannes distilla i sapori tradizionali nei suoi piatti cucinati, nelle specialità di salumeria, negli antipasti e nei dessert.

Nata come salumeria lionese all’ingresso di rue Meynadier, regno del commercio alimentare, la Maison Ernest si è ampliata nel corso degli anni, specializzandosi in eventi a partire dagli anni Sessanta.

La famiglia Ernest ha conservato il savoir-faire acquisito dai migliori artigiani francesi, ma si è anche costruita una solida reputazione nel settore della ristorazione, grazie alle numerose convention organizzate a Cannes, Festival de Cannes, MIPIM e persino al MIPTV.

Dalle grandi feste di Cannes ai piccoli vassoi che si portano ai pranzi di famiglia, Ernest è alle tavole dei più chic a quelle dei più country, ma sempre con lo stesso fervore nel trasmettere la cucina francese secondo le regole dell’arte.

Pizza Cresci

Lo spirito di una famiglia

Pioniere del settore, Francis Cresci ha creato il primo ristorante pizzeria in Francia a Nizza, prima di aprire l’ormai celebre Pizza Cresci di fronte al vecchio porto di Cannes all ‘inizio degli anni ’60. Questo appassionato di cinema ha presto attirato nella sua pizzeria decorata in modo teatrale celebrità del mondo del cinema e della musica, desiderose di godere di un’atmosfera festosa e conviviale. Nel forno a legna, le gigantesche pizze escono croccanti e vengono servite in mezze lune dagli uomini in abito nero e verde. Come un’istantanea della dolce vita che faceva il tutto esaurito durante il Festival di Cannes, la pizza di Cresci ha mantenuto l’arredamento originale e le foto di artisti appese alle pareti ne testimoniano la storia.

È questa dedizione ai momenti passati o il generoso condimento di queste specialità italiane che hanno reso la pizza di Cresci un’istituzione a Cannes?
Il modo migliore per scoprirlo è venire a gustare questo spettacolo colorato dal forno a legna al piatto, con una vista mozzafiato sul porto vecchio.

Astoux e Brun

Il mare in bocca

Quando si parla di frutti di mare, a Cannois non si può non citare Astoux et Brun, situato all’angolo tra rue Louis Blanc e rue Félix Faure.
Considerati gli specialisti dei frutti di mare della Costa Azzurra, la famiglia Astoux ha unito le forze con la famiglia Brun per sviluppare il commercio all’ingrosso, creando il marchio Astoux et Brun nel 1953. È allora che la loro identità si è forgiata e la loro reputazione è cresciuta, consegnando a tutti i ristoranti della Costa Azzurra, da Mentone a Saint-Tropez. La popolarità del marchio si diffuse anche tra i singoli clienti, che venivano a ritirare il loro cestino di ostriche. Nasce così l’idea di servire molluschi e crostacei sul posto , accompagnati da un bicchiere di vino bianco.

Il primo ristorante, con la sua modesta terrazza, attirava la folla e ogni fine settimana la gente doveva ricorrere a tattiche per ottenere il privilegio di sedersi da Astoux et Brun dopo aver fatto la spesa.
Ancora oggi, non è raro attendere un po’ di tempo prima che si liberi un posto a sedere, per poter scoprire con stupore questi piatti di pesce, da condividere con gli amici o la famiglia.

Chiudere